Modulistica

Per l'accoglienza nella Residenza protetta è necessario inoltrare domanda compilando l'apposita modulistica disponibile presso l'Ufficio accoglienza aperto con i seguenti orari:
mattino dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 12:30
pomeriggio di  lunedì e mercoledì su appuntamento -  tel. 0432/504084

L'Ufficio è a disposizione per tutte le richieste di informazioni sull'accettazione e sui tempi di attesa e mantiene i contatti con la famiglia e l'anziano. È a disposizione inoltre per illustrare le varie soluzioni alloggiative, anche con visite ai reparti, previo accordo anche telefonico.

L'idoneità della richiesta di accoglienza viene esaminata dall'Unità di Valutazione Distrettuale (U.V.D.), organismo multidisciplinare composto da un assistente sociale, un medico del distretto sanitario di appartenenza del richiedente ed un incaricato dell’Azienda..

Nel caso in cui l'U.V.D. esprimesse parere non favorevole all'accoglimento, sarà cura dell'ufficio accoglienza e relazioni con il pubblico darne tempestiva comunicazione, alla persona interessata. Se accettata, la domanda è inserita nella lista di attesa sulla base del punteggio indicato sul verbale di U.V.D.

È possibile conoscere la posizione in lista di attesa contattando anche telefonicamente l'ufficio preposto. Sono ammesse deroghe solo nei casi di anziani provenienti dalla Casa Albergo “I Faggi” e dal Centro Diurno “”Micesio”,  gestiti da questa Azienda.

A conclusione dell'iter di accoglimento, e prima dell'ingresso il richiedente sottoscriverà apposita scrittura privata contenente la formalizzazione dei reciproci impegni. Nel caso di ospite la cui retta è a carico di Ente Pubblico, non è richiesta la sottoscrizione del contratto né il versamento del deposito cauzionale. L'Ente Pubblico interessato dovrà comunque comunicare con nota scritta l'avvenuto impegno ad assumersi il pagamento delle rette.

L'accoglimento presso i reparti avviene anche in relazione del giudizio medico espresso all'atto dell'ingresso; eventuali mutamenti delle condizioni di salute possono comportare il trasferimento nel reparto ritenuto più idoneo ovvero, nel caso di condizioni eccedenti le capacità curative ed assistenziali dell'azienda, il ricovero in strutture ospedaliere o la dimissione.

Le rette di degenza sono determinate annualmente dal Consiglio di Amministrazione, non sono suscettibili di aumento nel corso dell'anno e vengono calcolate già al netto dei contributi regionali ai sensi della vigente normativa. Qualora a consuntivo i contributi pubblici risultassero superiori all'importo originariamente detratto, si procede al relativo conguaglio a favore dell'utente.

La retta è diversificata in base alla collocazione dell'ospite nei vari nuclei . Alla data dell'ingresso è richiesto il versamento della cauzione infruttifera che verrà restituita al termine della degenza, previa istanza da inoltrarsi tramite apposita modulistica disponibile presso l’Ufficio accoglienza.

Le rette vengono computate tenendo conto sia dei giorni interi sia delle frazioni giornaliera di effettiva presenza e vengono fatturate con cadenza mensile. La corresponsione delle stesse deve avvenire entro il 30° giorno dalla data di emissione delle relative fatture. Il mancato pagamento delle stesse entro il predetto temine comporta l'applicazione degli interessi legali a decorrere dal 30° giorno dalla scadenza di ciascuna mensilità.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ACCETTO